martedì 12 maggio 2009

Nuovo post

Nuovo post realizzato giusto per evitare che la muffa invada il blog. In realtà non avrei neanche un granchè da dire. Procediamo in ordine sparso:

  1. Ravenstock non ha vinto il premio micheluzzi, ma questo probabilmente lo sapete già, visto che sui giornali non mi pare di aver letto di qualcuno colpito da un meteorite mentre fa la doccia.
  2. Il workshop in Polonia è rimandato a fine giugno per problemi organizzativi.
  3. Sono indietro con inferno (sai che novità!)
  4. Il manuale di istruzioni per la compilazione del 730 sembra scritto da un marziano sotto peyote.
  5. Leggo i giornali e mi incazzo.
  6. Guardo il tg e mi incazzo.
  7. Guardo "report" e mi incazzo.
  8. Leggo i commenti sul blog di Recchioni e mi incazzo.
  9. Osservo incredulo il lavoro che sta facendo il governo sulla struttura del linguaggio. Se non trovate nulla di strano in una frase come: "Aboliremo l'aborto in italia per garantire a tutte le donne il diritto e la libertà di non abortire." vuol dire che stanno facendo un buon lavoro. Il linguaggio usato come vaselina. Orwell docet. E, naturalmente, mi incazzo. Ma forse questo argomento meriterebbe un post a parte.
  10. Mi preparo a disegnare la (credo) quinta pinup/illustrazione per un qualche volume in uscita.
  11. Ho mal di denti e devo andare dal dentista. E io ODIO andare dal dentista perchè odio il dolore fisico.
Al momento non mi viene in mente nient'altro.

4 commenti:

paolo raffaelli ha detto...

Posso quindi ricominciare a fare la doccia? Ok.
Peccato però, sarebbe stato un colpo mica da poco! :)

Io ho anche un po' smesso di incazzarmi, mi sa che hanno vinto loro...

Armaduk ha detto...

Contro 4 bonellidi? E' come assaltare fort knox armati di un cestino di fichi secchi.


Si, hanno vinto loro, però mi incazzo comunque. E neanche tanto con loro. Mi incazzo soprattutto con quelli a cui non suona strana la frase sulla libertà di non abortire.

sraule ha detto...

be', sono due cose non paragonabili.

e direi che le cose che mi fanno incazzare riguardo al mondo dei fumetti sono altre.

Armaduk ha detto...

No, no. la storia dell'incazzatura non riguarda nè i premi nè i fumetti. Riguarda quella simpatica gente al governo (e all'opposizione).