domenica 17 maggio 2009

Alcune (non tanto) piccole spiegazioni

Sono doverose. Le devo a chi segue il blog. Le devo a quei tre o quattro (ciao, mamma!) che mi seguono come disegnatore. Le devo a chi mi scrive mail o mi telefona chiedendomi che fine abbia fatto. Le devo a Camilla.

In questo periodo sono chiuso in casa a disegnare. Quando non disegno mangio o dormo. A volte mangio e dormo contemporaneamente. Ho provato anche a disegnare e dormire contemporaneamente ma i risultati sono stati piuttosto deludenti.
Sono in pieno tour de force.

Perché?

Perché sono indietro sulle scadenze di consegna dei lavori.
E perché sono indietro sulle scadenze di consegna dei lavori? In genere sono uno che rispetta le consegne. Il massimo del ritardo che ho riportato prima di oggi è stato di 15 giorni.
In questo periodo però si parla di mesi.

Perché?

Perchè "Inferno" si è rivelato un lavoro molto più rognoso del previsto.
E ancora: perchè? Perché ogni singola tavola di questo fumetto si è rivelata un indicibile crostino? (dicesi "crostino" un qualcosa di duro, ma veramente duro da masticare, ingoiare e digerire)

La risposta è "LE ALI".

Urge spiegare. E per spiegare bisogna che illustri rapidamente il mio metodo di lavoro.
Una volta letta la sceneggiatura della tavola che vado a realizzare comincio ad immaginare la scena descritta nella singola vignetta. Immagino i personaggi in movimento. Li immagino mentre compiono azioni o parlano, lasciando recitare anche le loro espressioni. Mentre "recitano" congelo la scena nel punto che più mi piace. Poi comincio a girare intorno alla scena, salgo e scendo con la mia immaginaria telecamera. Mi allontano e ancora mi avvicino fino a trovare l'inquadratura che ritengo più bella o funzionale, a seconda delle esigenze. A quel punto realizzo uno o due veloci bozzetti della vignetta. Poi passo alla vignetta successiva. Non lo faccio sempre in quest'ordine. Spesso comincio dalla vignetta più importante o rappresentativa della tavola per poi passare alle altre. Una volta realizzati i bozzetti di tutte le vignette della tavola il grosso del lavoro è fatto. Realizzare poi le matite in base agli sketches e inchiostrare è lavoro veloce e divertente.
Questo metodo di lavoro può sembrare abbastanza contorto e onestamente non so se lo usano anche altri autori ma ormai mi viene in automatico e lo faccio abbastanza velocemente. In genere riesco a realizzare due tavole in tre giorni. Una tavola in un giorno e mezzo. Non sarò proprio il disegnatore più veloce del mondo ma mi sembra una media accettabile.
Ora veniamo al punto: questo modus operandi con inferno non funziona.
Non fun-zio-na.
Non PUÒ funzionare.
Perché TUTTI i personaggi (tranne la protagonista) hanno LE ALI. Ali di pipistrello o ali di uccello. Sembra una cazzata, vero? Pure, è così. Io stesso facevo fatica a crederci. Poi ho dovuto arrendermi all'evidenza.

Immaginiamo di dover disegnare una scena semplice: due personaggi che discutono seduti ad un tavolo l'uno di fronte all'altro. Una serie di inquadrature e relativi controcampi. Facciamoli recitare. Congeliamo la scena. Giriamo tutto intorno, sopra e sotto la scena. Zoomiamo in avanti. Zoomiamo all'indietro. Troviamo la nostra inquadratura. Ovviamente nel pieno rispetto della sceneggiatura. Realizziamo il primo bozzetto e subito ci troviamo di fronte al un problema: le ali non permettono ai personaggi di appoggiarsi allo schienale delle sedie. Ok, spostiamoli in avanti con i gomiti appoggiati sul tavolo. Non funziona bene come se fossero appoggiati allo schienale ma pazienza, anche se mi girano le scatole perché non è proprio l'inquadratura che volevo io. Rifacciamo il bozzetto. Questo funziona? No, c'è un altro problema: il personaggio inquadrato di tre quarti da dietro ha le ali che coprono il personaggio che sta di fronte. Merda! Ok, spostiamo uno dei due e mettiamoli seduti non più l'uno di fronte all'altro ma sui due lati contigui del tavolo. Rifacciamo il bozzetto mentre mi girano sempre più le scatole. Adesso funziona? pare di si... Ah, no! Perché sullo sfondo ci sono una serie di elementi che hanno funzione narrativa e che sono coperti dalle ali di uno o di entrambi i personaggi. Ok, alziamo il punto di vista ricorrendo ad una inquadratura dall'alto. Rifacciamo il bozzetto mentre mi sto decisamente incazzando, visto che la bellissima inquadratura che avevo scelto all'inizio sta andando definitivamente a puttane. Adesso abbiamo una vista dall'alto. Funziona? Si, se non fosse per il fatto che del personaggio di schiena si vedono solo le ali che duplicano la massa orizzontale di ciascun personaggio e che sono un macchione compositivamente brutto. Ok, tagliamo la scena un po' più in alto in modo che le ali vadano fuori dalla vignetta. Rifacciamo il bozzetto bestemmiando in aramaico. Adesso funziona? Si, adesso funziona. La mia inquadratura è definitivamente andata ma adesso la vignetta funziona.
Ora: immaginate tutto questo casino per 4-6 vignette a tavola.
E questa era una tavola semplice. Ci sono state tavole che hanno richiesto anche 10-15 bozzetti per vignetta. Sto viaggiando ad una media di una tavola in tre(!!!) giorni e al momento ho utilizzato 7 (sette!!!) risme di carta da 500 fogli per i bozzetti.

Senza contare poi scene particolari in cui addirittura i personaggi sono stesi su un letto o appoggiati di schiena ad una balaustra o al bancone di un bar.

Ecco perché sono così schifosamente in ritardo: il corpo umano non è fatto per avere le ali.

Post scriptum che non c'entra niente. Dovrei smetterla di disegnare su sceneggiature scritte la donne: finora mi è toccato disegnare organi sessuali maschili in quantità e manco una donna nuda. Triste destino il mio.

Adesso vado che devo disegnare un paio di cazzi. Vabbè, almeno non hanno le ali.

Sob!

22 commenti:

brullonulla ha detto...

un giorno sceneggero` un fumetto io.
l'ho sognato. veramente! ho sognato che sceneggiavo un fumetto, poi arrivava susanna e me lo correggeva con la matita rossa e blu, umiliandomi.

(giuro che l'ho sognato davvero. la gastrite fa questo e altro.)

comunque, un giorno lo faro`, superero` il matitone della nostra sceneggiatrice di riferimento e avrai il tuo fumetto pieno di TETTE, FIGHE e, prometto, neanche un'aluccia di mosca.

Engelium ha detto...

LOL :D

questo post comunque è stato davvero illuminante... inutile stare a spiegarne il motivo ma grazie ;)

sraule ha detto...

sì, fallo, brullo! lo sai che sono sempre disponibile, quando si tratta di umiliarti :)
engelium: eh, no, adesso ce lo dici!

brullonulla ha detto...

"lo sai che sono sempre disponibile, quando si tratta di umiliarti :)"

guarda che, a differenza di una nostra comune conoscenza, NON TI PAGHERÒ per umiliarmi.

brullonulla ha detto...

comunque lol, mi sta venendo confusamente in mente un soggetto pieno di fighe per il nostro armaduk.

sraule ha detto...

sono certa che lo apprezzerà moltissimo. forse anch'io.

brullonulla ha detto...

comunque la vostra pubblicità funziona, dopo tutti i vostri post anche se non sapessi chi siete sarei FOTTUTAMENTE CURIOSO di leggere Inferno.

dovevate farlo uscire a puntate, altrochè.

brullonulla ha detto...

(ah, domanda: ma i problemi di inquadratura non si potevano studiare con l'aiuto di pupazzetti dotati di ali?)

sraule ha detto...

temo che non cambi niente. i pupazzetti può farli muovere anche nel suo cervello - ed è quello che fa.
quindi possiamo tranquillamente affermare che armando ha dei pupazzetti nel cervello.

brullonulla ha detto...

ma se hai i pupazzetti del cervello magari alle ali non ci pensi subito -mi pareva fosse questo il problema- mentre invece se li metti lì e li guardi ti rendi subito conto se l'ala copre la faccia del tizio davanti.

sono ingenuo.

comunque armando sì, hai pupazzetti nel cervello, e come si suol dire SONO PAZZO PAZZO PAZZO VOGLIO DARTI IL MIO PUPAZZO.

Armaduk ha detto...

Engelium: Eh, in effetti sarei curioso ancvh'io...

Sraule & Brullo: Si,eh. Mi mancano solo i pupazzetti!
E poi basta con questo motteggiar faceto sulle altrui sventure.

Michele Petrucci ha detto...

Nvotà per Lodz? Riuscirete (sempre che si vada… comincio ad aver dubbi)a venire entrambi vero?
m

emo ha detto...

butta della redbull sulle pagine e passa la paura...















mi faccio schifo da solo.

Skiribilla ha detto...

3.500 fogli di bozzetti, pazzesco, e ovviamente aumentano.
Sei bravissimo, il risultato è superbo.
Oh, ma i bozzetti tienili eh, son tutti originali ben vendibili in futuro!

Armaduk ha detto...

Michele: io credo che la cosa si farà senz'altro. Per quanto riguarda la nostra presenza dipenderà tutto dalle date. Però faremo di tutto per esserci.

Emo: No, tranquillo, ne ho sentite di peggiori:D Quello che fa schifo (almeno a me) propriop la redbull. Bleeeach!! Sciroppo per la tosse gasato!

Skiri: Grazie per il "bravissimo". Ne ho bisogno! Soprattutto perchè non sono mai, mai MAI soddisfatto del risultato. Dovresti vedere alcune scene qua in casa:
Io- Questa la rifaccio!
Susy- Ma sei impazzito? Va benissimo!
-Benissimo? ma quarda questa espressione che schifezza!! La rifaccio!
-Lascia stare e passa oltre!
-No! la rifaccio! Cosa fai? ridammi subito il foglio!
-No! è sequestrato! Questo non lo tocchi!
-AAH! Dovrò consegnare una tavola scazzata! ORRORE!
-NON è scazzata!
Ecc. ecc.

Per quanto riguarda i 3500 fogli sono già nella differenziata: sono solo bozzetti veloci non vendibili.
Ok, magari i migliori li tengo..

Engelium ha detto...

tempi biblici per rispondere che...

Nun ve lo dico! :P

Armaduk ha detto...

Nun ve lo dico! :P

In questo blog i misteri vengono sempre apprezzati. :)

sraule ha detto...

che era un po' come dire che il nostro span di attenzione è limitato, eengelium, e dopo qualche minuto non ce ne frega già più un cazzo.

manuelbracchi ha detto...

Quando leggo i tuoi post spesso mi ritrovo a ridere come un ebete...passi il fatto che se un ottimo disegnatore, ma anche comico e fine dicitore mi fa un po' invidia...
cmq,nonostante cazzi e ali, da quel che si vede tutte le difficoltà di cui parli non influiscono minimamente sulla qualità del tuo disegno.

Aò!

Camilla ha detto...

Armando, ti perdono... Pero' ho calcolato che se smetti di dormire e alzarti per andare a far pipi', recuperi il ritardo. Sù, ma che cavolo fai, mi boicotti l'autore?!?!?!?

Armaduk ha detto...

@Manuel
ma anche comico e fine dicitore mi fa un po' invidia...

Ma se sono un musone! La verità è che mi sto allenando a scrivere così da potermi un giorno sottrarre alla tirannia degli sceneggiatori. Morte agli oppressori!

tutte le difficoltà di cui parli non influiscono minimamente sulla qualità del tuo disegno.

Ah, questo perché sono astuto come una volpe e posto solo le tavole venute meglio.

@Camilla
Ma io ho già smesso di alzarmi per fare pipì! Ho un vasino da notte di fattura vittoriana sotto il tavolo da disegno. Avevo anche provato a disegnare con un catetere ma era scomodissimo. Vedrò cosa posso fare per le ore di sonno, visto che in farmacia si sono inspiegabilmente rifiutati di darmi qualsiasi tipo di anfetamine senza ricetta medica. Bastardi!

sraule ha detto...

Camilla, non preoccuparti, ci penso io (a procurargli un po' di MDMA).