sabato 26 maggio 2007

Personaggi che vanno (e altri che vengono).

Nel progettare una storia a fumetti a volte le cose prendono una strana piega. Capita così che ti ritrovi a pubblicare 10 anni fa una breve storiella autoconclusiva con un protagonista che è un gran bel personaggio. Capita che TUTTI quelli che l'hanno letta ti chiedono un ulteriore episodio. Capita che ti ritrovi fra le mani un'altra breve storiella che sarebbe perfetta a questo scopo. Capita che per una serie di motivi personali non puoi utilizzare lo stesso personaggio e non puoi farlo per una storia che abbia riferimenti diretti alla prima storia. Capita che la seconda storia diventa una cosa a sè stante con un altro personaggio forte che è in qualche modo "figlio" del primo personaggio. Capita che la seconda storia viene inserita in un qualcosa di ancora più grande, una storia più lunga, complessa e articolata. Capita che per ragioni di ordine puramente editoriale bisogna tagliare qualche personaggio e qualche parte di questa lunga, complessa ed articolata storia. Capita che la parte tagliata è proprio quella rappresentata dall'ormai famosa "seconda storiella" ed il personaggio tagliato è proprio quel secondo e "forte" personaggio.

Così qualcuno avrà letto 10 anni fa la prima storiella apprezzandone la protagonista.


Nessuno leggerà la seconda storiella e nessuno, ahimè, potrà apprezzarne la protagonista.

Ma qualcuno potrà leggere una storia lunga, complessa ed articolata ed apprezzarne i protagonisti.

Capito? No, eh? Beh, è per questo che in genere preferisco disegnare e lasciar scrivere gli altri.

17 commenti:

sraule ha detto...

dai, tranquillo, vedrai che riusciamo a piazzare tutte le parti del maiale, in quanlche modo ;)

Panda ha detto...

criptico! ;)

el panda pasa!

sraule ha detto...

be', togliere la stellina è stata una cattivaria gratuita, secondo me. sic!

però ford è sempre tenero...

Armaduk ha detto...

Ieri sera ho fatto un po' di casini col template... poi lo risistemo.

nomad ha detto...

Allora hai il tuo blog eh? E io lo devo sapere capitando su quello della tua Autrice? Vergogna. :-) Comunque vado a inserirlo tra i link del sito. Ah, aspetto anche qualche comunicato sui tuoi lavori in uscita.

armaduk ha detto...

Nomad: Hai ragione!! Shame on me!! Tra l'altro sei anche uno di quelli che ho linkato fin dal primo giorno. :)

Panda ha detto...

armandillo.. passa a trovarmi che ho fatto un ulteriore update... mi si stà visualizzando una nuova maniera per colorare le illsutrazzioncille... tutta da scoprire naturally.

robbè :)

emo ha detto...

Non ho capito 'na mazza, ma le tavole sono molto belle. penso basti. :)

sraule ha detto...

insisto sul fatto che la stellina era fondamentale. quindi... questo è un ultimatum:
se la stellina non torna ti farò disegnare lumache cornute per i prossimi 3 anni (e la serie avrà un incredibile successo, naturally).

Armaduk ha detto...

Emo: semplicemente Susanna aveva scritto anni fa una storia che era un perfetto sequel per "riti elementari". Per una serie di motivi che non sto a spiegare questa cosa non si è potuta fare. Così il sequel è diventato una storia (chiamiamola "la storia di Kelly Hooker") a sè stante, con protagonista la ragazza con i codini. La storia di Kelly Hooker era però molto breve e priva di editori. Così, dato che una delle specialità della brava sraule è quella di scrivere storie corali, con personaggi diversi ed eventi diversi che si intrecciano, la storia di Kelly Hooker, opportunamente rivista, è stata inserita all'interno di un progetto a più largo respiro, da proporre all'estero. Per motivi editoriali gli "esteri" hanno chiesto a Susanna di tagliare via dal soggetto alcune parti. Ed è toccato sacrificare la storia di Kelly Hooker.
Per le tavole: lo sapevo che ti sarebbero piaciute. :))))))

Armaduk ha detto...

O brava Sraule! Di grazia, DOVE dovrei metterla la stellina? Sulla faccia del povero piccolo Ford Ravenstock? Avresti il coraggio di fare cio'? Si, eh? Sei senza cuore!!

nomad ha detto...

E' inutile che mi incensi, sai? Il fatto di avermi linkato non ti esime dalle tue responsabilità. Quando capito dalle tue parti vengo a tirarti le orecchie di persona :-)

Armaduk ha detto...

Nomad: Beh, se anche tu venissi a devastarti nella vastità di Vasto la cosa sarebbe fattibile. >:)

sraule ha detto...

è prioritario che la stellina ricompaia.
non sta a me trovare il come, ma a te.
io lo pretendo.

ford per la delusione ha già cercato tre volte di uccidersi mettendo la testa nel freezer. non ti senti in colpa? eh? eh?

emo ha detto...

@armaduk> grazie per la spiegazione. ora è tutto molto più chiaro. :)
e un saluto al Nomad lassù!

Anonimo ha detto...

Qualsiasi cosa tu abbia cercato di insinuare si è persa nel mal di testa che mi hai provocato. Ma io quella terza storia, quella lunga, complessa e articolata, non vedo l'ora di leggerla!
max (quello dei sogni di carta)

Andrea ha detto...

lo so Armà, io so tutto, e so che tutto torna, arriva e passa. Ci vuole taaanta pazienza e costanza.
Una calma buddista, zen, fai un po tu, però tutto poi si mette a posto,
i tasselli si ricompongono e viene fuori qualcosa di totalmente nuovo che per te sà di "vecchio" ma per chi legge è un piacere, perchè sei uno dei pochi disegnatori con un talento grande così