sabato 6 giugno 2009

Da "Un cantico per Leibowitz"

"L'ignoranza è regina. Molti non trarrebbero più profitto dalla sua abdicazione. Molti si arricchiscono grazie alla sua buia monarchia. Sono la sua Corte, e nel suo nome defraudano e governano, si arricchiscono e perpetuano il loro potere. Temono persino la sconfitta dell'analfabetismo, perché la parola scritta è un altro canale di comunicazione che potrebbe portare all'unificazione dei loro nemici. Le loro armi sono affilate, e le usano con abilità. Porteranno la battaglia sul mondo quando i loro interessi saranno minacciati, e la violenza che ne seguirà durerà fino a che la struttura della società come esiste attualmente sarà ridotta a un cumulo di macerie, e fino a che non ne emergerà una società nuova. Mi dispiace. Ma è così che io la vedo."

WALTER M. MILLER Jr.
UN CANTICO PER LEIBOWITZ
(A Canticle For Leibowitz, 1960)

7 commenti:

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Vabbé, hai stupito tutti quelli che credevano che i disegnatori non avessero cultura.

Ma poi?

Armaduk ha detto...

Eh, ma poi ho avuto troppo da fare (oltre a non aver un granchè da dire) per postare un nuovo post.

AlessandroDiVirgilio ha detto...

Beh, ma qualche "cartolina dall'inferno" potevi anche mandarla! :)

aramcheck ha detto...

Cerco sto libro da tempo... lo hanno mai ristampato?

Armaduk ha detto...

No, è irreperibile. Però c'è in giro un'ottima versione in pdf da stampare.

aramcheck ha detto...

ok, lo cerco.
Ero venuto qui cercando il libro adesso mi accorgo che sei il disegnatore di Ford Ravenstock, ho letto i primi due albi, complimenti.

Armaduk ha detto...

Ma grazie!