venerdì 29 maggio 2009

Tav. 81 - 2 matite e chine

Matite. Senza sfondi che tanto qui abbiamo solo la solita vetrata dell'attico di Andras.

China. Complete di sfondi. Alcuni punti che mi convincono poco saranno corretti direttamente in fase di colorazione, così come saranno inseriti elementi del panorama oltre la vetrata, visto che devono essere privi di segno nero.Per la tavola colorata e definitiva bisognerà aspettare qualche mese, dato che per ora vado avanti con matite e chine.

4 commenti:

sraule ha detto...

qualche MESE?
no, non ascoltatelo, gente. massimo un mese, un mese e mezzo. ARGH!

Armaduk ha detto...

Si, ma facevo prima a scrivere "qualche mese".

emo ha detto...

molto bella.
un'unico appunto da paranoico cacacazzo: mi si attorciglia l'occhio sulla quasi continuità fra la gamba sinistra del tizio nella prima vignetta e il suo corno sinistro nella terza.
non so se è peggio questo commento o la battuta sulla redbull...

Armaduk ha detto...

Ma anche io sono un paranoico cacacazzo. E in effetti qualla continuità dà fastidio, come anche il corno destro nell'ultima vignetta. Il problema del lavorare per il colore è proprio che finchè la tavola non è anche colortata non riesco a "vederla". Che fastidio! Fosse per me avrei risolto tutto con delle zone nere però no, non si può. Ci penserà il colore a risolvere il tutto. Toccherà aspettare...